..
Logo_testata_ReMusic .. .. ..
.. .. ..
.. .. ..
27.04.17
Ampli cuffie, preampli e integrato Linear Tube Audio microZOTL 2-S

Nel mio impianto principale ho un Linear Tube Audio microZOTL 2, preamplificatore e ampli per cuffia. Ce l’ho da quasi un anno. Mio, personale, comperato. L’ho acquistato dopo aver letto la recensione del mio direttore, Giuseppe Castelli, che qui su ReMusic ne ha illustrato e magnificato le doti, assegnandogli uno Spark in the Dark, il massimo riconoscimento che un oggetto testato può ricevere. Ovviamente è obbligatorio leggere qui la provaprecedente se si vuole continuare a leggere questo articolo. Confermo anch’io che si tratta di un oggetto veramente particolare: è un apparecchio a valvole ma OTL con una tecnologia innovativa e davvero ben suonante, un piccolo, almeno di dimensioni, preamplificatore linea e ampli cuffie di una trasparenza eccezionale – credo sia la prima volta che in una recensione uso questo termine – e di una naturalezza raramente riscontrabile e non solo in questa fascia di prezzo. In più l’ho usato spesso anche come ampli integrato, sì, perché può fare anche l’integrato. Ha un watt (1) d’uscita su 4 ohm, e io ho una coppia di diffusori monovia da 96 dB di sensibilità. Non raggiunge i livelli di qualità di quando viene usato come ampli cuffia o come preamplificatore ma ci va molto, molto vicino.

 

Veniamo alla (mini) recensione di oggi. Ho in prova un microZOTL 2. Perché? Perché l’importatore me l’ha mandato, sapendo che già lo possiedo? Perché la Linear Tube Audio ha apportato delle modifiche, degli aggiornamenti, e il mio compito è di scoprire se vale la pena spendere qualcosa in più per avere questa versione, denominata microZOTL 2-S. Per essere sincero, sono partito un po’ prevenuto. Non amo particolarmente gi Mk II, III, IV… anche perché molte volte è più una questione di marketing che di effettivi miglioramenti sonori. In questo caso le differenze sono essenzialmente tre, oltre al fatto che adesso inserendo il jack della cuffia si silenziano i diffusori. La prima è il telecomando, ma non è obbligatorio, la seconda è un ingresso in più, ma non è obbligatorio, la terza è la possibilità di montare valvole NOS, una coppia di 12SN7 RCA e una coppia di 12AT7 General Electric al posto delle 6SN7 e 12AT7 TUNG-SOL russe, ma non è obbligatorio. Detto così è semplicissimo, ma non è così! Il microZOTL 2-S si può acquistare in una serie di configurazioni diverse in base alle proprie necessità o preferenze, per semplificare – si fa per dire – potete rendervene conto direttamente qui dal sito della Linear Tube Audio, dove però i prezzi sono in USD. Una doverosa precisazione: per il prezzo italiano in euro dovete tener conto del cambio, del trasporto, del magazzino, dell’assistenza, delle tasse, del rischio d’impresa, insomma del logico ricarico dell’importatore… Alla fine dell’articolo troverete i prezzi attuali in Italia.

 

Tutti i nuovi modelli hanno di serie l’alimentazione lineare separata LPS+, ora con regolatore Belleson. Il modello che ho io, il secondo arrivato in Italia, ha la LPS, ed era optional a pagamento, quello provato tempo fa su ReMusic, il primo arrivato da noi, aveva l’alimentazione non lineare ma switching, che non è più disponibile. Anche questa è una cosa positiva.

 

Venendo al senso della prova, vale la pena di acquistare il modello aggiornato? L’ingresso in più può servire a chi ha giradischi, lettore CD, tuner o altro. A me, per esempio, non serve. Però è meglio che ci sia la possibilità di averlo, per qualcuno potrebbe essere fondamentale, ad esempio per provare più fonti. Il telecomando? Sarò un po’ snob, non ne ho mai sentito la mancanza. Non posso negare che è comodo, anzi indispensabile per i più pigri e per chi ha la moglie che urla “abbassa!”. E le valvole NOS? Queste sì, senza dubbio. Il suono diventa più ricco, più vivido, più da preamplificatore importante. Grosse differenze sul controllo del basso non è facile sentirle in maniera marcata, così come per le alte. Si parla di sfumature, non di stravolgimenti, e vanno valutate come sempre all’interno della catena completa. Poi ogni appassionato dà un peso diverso a queste sfumature, c’è chi spende pazzie e chi invece se ne frega, delle sfumature… Sono comunque sicuro di quello che ho detto prima, cioè che il suono si fa più vivido. È la stessa sensazione che si ha quando si cambia un cavo di alimentazione normale con uno diciamo di pregio. Il suono diventa più bello, più completo, più godibile. Evito di proposito termini come liquido o setoso o similari, visto che non piacciono molto a tanti lettori. Non è facile trovare un termine per indicare questa sensazione, questa maggior soddisfazione all’ascolto. “Wow, suona meglio” forse è quello che fa capire a chiunque legga, anche a un appassionato neofita, cosa si prova dopo aver cambiato le valvole con altre più performanti. Nel caso in questione poi non sono valvole dai costi proibitivi, anzi. Con una cifra più che sensata il microZOTL può essere dotato di valvole senz’altro migliori, che tranquillizzano anche dal punto di vista psicologico l’appassionato più ansioso.

 

Credo che la LTA abbia fatto delle scelte intelligenti. La versione “S” ha fugato ogni mio dubbio. Non è un Mk II, è un venire incontro alle esigenze degli appassionati. Per concludere, una raccomandazione. Come ampli cuffie non ha molti rivali, prova ne è che ha recensioni entusiastiche sulla stampa mondiale, non esagero. E come pre linea non abbiate timore a inserirlo in catene anche di livello elevato, avrete delle sorprese. Di Micro, qui, c’è soltanto il nome…

 

P.S. Un importante consiglio pratico. Se sul microZOTL 2-S che monta le 12SN7 – 12 volt e 300 mA si volessero provare le 6SN7 – 6 volt e 600 mA si devono assolutamente spostare due ponticelli interni, pena la durata delle valvole! È facilissimo e basta consultare il sito della LTA per le semplici istruzioni.

 

 

Caratteristiche dichiarate dal produttore: vedi qui la prova precedente

Distributore ufficiale Italia: Valter Savarelli - Founder & CEO Reference Audio Systems - Cell. +39 348 7097789 - sales@referenceaudiosystems.eu

Prezzi Italia alla data della recensione:

  • microZOTL 2 > 2.399 euro, 2 ingressi, no telecomando, valvole TUNG-SOL
  • microZOTL 2.3 > 2.450 euro, 3 ingressi, no telecomando, valvole TUNG-SOL
  • microZOTL 2.3 S > 2.690 euro, 3 ingressi, no telecomando, valvole RCA/G.E. NOS
  • microZOTL 2.3 S-R > 2.990 euro, 3 ingressi, telecomando, valvole RCA/G.E. NOS

Sistema utilizzato: all'impianto di Ulisse Pisoni

..