Banner Il Tempio Esoterico
Logo_testata_ReMusic
Italiano

Hadouk Trio with Malouma | Baldamore Live

Capolavori nascosti
01.03.2012..

Ci vorrebbe ben altro spazio per parlare dovutamente di questa splendida pubblicazione della naïve, ma l’intento perseguito in questa sede è semplicemente quello di segnalare. Di Baldamore Live, basterà dire allora che si tratta di un lavoro di estremo interesse musicale, anzi di due lavori, perché il DVD (contiene il film del concerto, un documentario di 30’, interviste, galleria fotografica, ed altro), che solitamente in queste proposte viene aggiunto come bonus, se possibile, è ancora più interessante del CD. Per completezza, si aggiunga che in entrambi i casi la qualità tecnica è espressa a livelli davvero molto alti. Niente di strano dato che le riprese audio, il missaggio e il mastering risultano curati direttamente da Philippe Teissier du Cros, uno tra i più abili ingegneri del suono attualmente in attività.

L’incontro documentato tra l’Hadouk Trio (Didier Malherbe, Steve Shehan e Loy Ehrlich) e la straordinaria cantante mauritana Malouma Mint Meidah, è quello che si è svolto il 22 e il 23 maggio del 2007 in occasione di un doppio concerto al Cabaret Sauvage di Parigi, e il contesto è quello della world music, anche se l’indicazione in questo caso rischia di risultare limitante, perché davvero sarebbe più corretto parlare di musica totale, dato che a tratti di jazz, si alternano canti in dialetto mauritano, assoli di percussioni multietniche, fiati armeni, e una quantità di altre disparate influenze, non vincolate da alcuna barriera di genere. Le radici degli Hadouk Trio affondano agli anni ‘70 con la presenza di Malherbe nei Gong, ma il gruppo ufficialmente esiste dalla fine degli anni ‘90, inizialmente come duo e poi con l’ingresso del percussionista Steve Shehan, nella definitiva formula a tre. Di Malouma, e della musica del suo paese in genere, se ne sa un po’ meno, e solo da qualche anno suoi dischi sono disponibili anche sui mercati esteri. Si tratta tuttavia di una delle figure artistiche più affascinanti espresse ultimamente dal mondo musicale arabo-africano. Tornando al disco, aggiungiamo soltanto che probabilmente si tratta di una delle più belle testimonianze fin’ora offerte in ambito world. Rimandiamo quindi al piacere diretto dell’ascolto e a una ricca sitografia:

al sito personale di Didier Malherbe

al sito personale di Steve Shehan

al My Space di Loy Ehrlich

al sito dell'etichetta naïve


Hadouk Trio with Malouma

Baldamore Live

naïve

CD+DVD

Total Time CD: 65’42" – DVD: 114’00’’

2007


 

 
di Antonello Oliva
Leggi altri suoi articoli

Torna su

Pubblicità

DiDiT banner
Banner Extreme Audio
Vermöuth Audio banner

Is this article available only in such a language?

Subscribe to our newsletter to receive more articles in your language!

 

 

 

Email:
Lingua:

Pubblicità

Dream Streaming banner
HighResAudio banner