Banner Il Tempio Esoterico
Logo_testata_ReMusic
Italiano

Io e il mio impianto

Diritto d’autore: i redattori si presentano
20.03.2014..
Mauro Cittadini

Prologo: Audaces fortuna iuvat.

 

La fortuna per un audiofilo non esiste. Fortuna sarebbe stata se, ce ne fossimo bellamente infischiati dei nostri grandi, piccoli, sofisticati o grezzi impianti per ascoltare solo la musica e basta! Ma la sorte sembra averci indicato una diversa strada, rassegnamoci e cerchiamo di percorrerla nella maniera migliore possibile.

Sinceramente io una piccola/grande fortuna l'ho avuta, ovvero un papà che nel lontanissimo 1967, sacrificando un paio di stipendi da operaio specializzato, si portò a casa gongolante, uno dei primi impianti hi-fi dell'epoca. Il giradischi di quella sua prima configurazione è ancora solidamente al suo posto: un bel Thorens TD 124 MKII, ovviamente revisionato e aggiornato in quelle cose che ne possono migliorare e stabilizzare le magnifiche prestazioni.

 

Gli anni erratici: errare humanum est.

 

Sono quelli passati alla continua ricerca della perfezione, per poi scoprire che quello che si poteva ottenere è un cambiamento: positivo o negativo difficile stabilirlo a priori. Una grande e circolare Odissea, trascorsa nella lettura di mille riviste, frequentazione delle sale di ascolto dei negozi specializzati, fiere, mostre e case degli amici che condividono la tua stessa passione. Poi un periodo di tregua, si pensa solo alla musica: LP, CD, e soprattutto ai concerti.

 

Epilogo: perseverare autem diabolicum.

 

Arriva il web, con il suo bel carico di luci e colori che riflettono una realtà quasi a portata di mano. Mare magno di informazioni, nozioni che nessuno controlla e raramente vengono censurate. La "scimmia audiofila" riprende vigore e sale stabilmente sulle tue spalle. Ma anche qui, ci sono le belle notizie! Capita che dai caratteri digitati su di una tastiera si passi alla conoscenza reale delle persone: Roberto Rocchi, Giuseppe Castelli, Francesco Taddei e molti altri dei redattori e curatori di questa rivista, che spero non si offendano per non essere stati nominati. Finalmente hai la sensazione che durante il tuo viaggio, hai trovato un luogo accogliente, con persone schiette e sincere con le quali puoi condividere, imparare qualcosa e la sicurezza che, tra le tante dannazioni possibili, questa per te è una delle più piacevoli.

 

Il mio attuale impianto

Giradischi: Thorens TD124MKII con braccio TP14, shell in grafite HD by Audiosilente - Thorens TD126MKII con braccio SME 3009 II.

Testine: Denon DL103 ristilata da Audiosilente, Grado Gold1, più molte altre con diversi anni sulle spalle.

Sorgente digitale: Nakamichi CDP/4 con DAC Schiit Bifrost

Amplificatore: Yamaha A700

Diffusori: B&W 802 prima serie

Poi molte altre cose conservate sugli scaffali o inserite nel piccolo impianto del mio studio, spesso auto costruite.

di Mauro Cittadini
Leggi altri suoi articoli

Torna su

Pubblicità

KingSound banner
Omega Audio Concepts banner
DiDiT banner
Vermöuth Audio banner

Is this article available only in such a language?

Subscribe to our newsletter to receive more articles in your language!

 

Questo articolo esiste solo in questa lingua?

Iscriviti alla newsletter per ricevere gli articoli nella tua lingua!

 

 

 

Email:
Lingua:

Pubblicità

Dream Streaming banner
HighResAudio banner